ZAFFERANO

Lo zafferano è un vero toccasana... usiamolo ogni giorno,colorerà ogni nostro piatto di allegria e le sue proprietà ci preteggeranno da molte malattie!

Informazioni e curiosità relative alla magica spezia che colora d’ oro tutto ciò che tocca!

CROCUS SATIVUSLo zafferano sono i 3 stimmi essiccati del CROCUS SATIVUS.

Grazie ad un progetto condotto dall’’ università di Camerino la nostra azienda si è dedicata alla coltivazione di questo fiore da cui si ricava la pregiatissima spezia

Garantiamo l’’ alta qualità del prodotto offrendolo integro:

si distinguono bene i  3 stimmi uniti,

il colore è rosso inteso e l’’ aroma è forte.

 

vai alla scheda prodotto
info box img

COME SI COLTIVA LO ZAFFERANO

Lo zafferano si mette a dimora verso i primi di agosto, negli ultimi giorni di luglio si dissotterrano i bulbi del crocus sativus, si puliscono togliendo la vecchia radice e si scelgono con accuratezza quelli che devono servire per i nuovi impianti.

Nel terreno, si preparano dei bauletti in cui vengono fatti dei solchetti e in essi si dispongono i bulbi alla distanza di 3 o 4 centimetri, avendo cura che il ciuffetto sia rivolto verso l’ alto.

info box img

raccolta

Verso i primi di ottobre cominciano a comparire i primi fiori, che si raccolgono nelle prime ore del mattino affinché sia fresco ed evitare di disperdere l’ aroma degli stimmi.
La fioritura si intensifica sempre di più e finisce dopo una ventina di giorni.
I fiori raccolti vengono ogni giorno mondati (sfioritura) asportando gli stimmi, che rappresentano il prodotto finale.

info box img

``sfioritura``

I fiori raccolti vengono ogni giorno mondati (sfioritura) asportando gli stimmi, che rappresentano il prodotto finale.

Gli stimmi raccolti devono essere disseccati, operazione delicatissima che richiede una certa abilità.

info box img

mantenere i bulbi

Durante tutto l’ anno comunque occorre effettuare un continuo lavoro manuale di estirpatura delle erbacce che altrimenti andrebbero a soffocare il bulbo, che invece ha bisogno di spazio per prolificare.

Da non dimenticare inoltre, che ogni anno bisognerebbe spostare l’ impianto e quindi anche la recinzione che protegge i bulbi dagli animali selvatici.

Tutti i passaggi sopra descritti sono effettuati rigorosamente a mano e senza l’ uso di pesticidi chimici.

info box img

L ‘ ORO ROSSO che Vale tanto oro quanto pesa

Perché è una spezia pregiata

L’alto valore economi­co è da imputarsi pre­valentemente alle mod­alità con cui viene p­rodotto, le operazioni necessarie per ottenere lo zafferano sono tutte rigorosamente manuali: dalla preparazione del terreno, alla piantagione, alla rimozione delle erbacce, fino alla raccolta e alla mondatura (Per fare un grammo di zafferano occorrono molti fiori circa 150 e molte ore di lavoro)


Perché è una spezia di gran pregio

Pochi stimmi di zafferano, usati nel modo giusto , bastano per condire diverse porzioni (sono sufficienti 5/6 stimmi a persona)


Perché è una spezia che colora di oro tutto ciò che tocca

Questo soprannome perché colora di oro ogni cosa che tocca infatti l’ acqua, dopo alcune ore di ammollo degli stimmi, sarà di un giallo forte tendente al rosso.

I principi attivi tipici dello zafferano hanno effetti positivi su alcuni neurotrasmettitori cerebrali responsabili del nostro umore. Il suo estratto è quindi efficace anche contro alcuni stati lievi di depressione, senza gli effetti negativi dei medicinali.

Le proprietà dello zafferano si sono dimostrate utili anche in caso dei sintomi tipici della sindrome premestruale come gli sbalzi di umore e la tensione nervosa.

Sin dai tempi più antichi è stato utilizzato per curare i reumatismi, spasmi bronchiali, asma contro tosse e mal di gola

È un ottimo digestivo, inducendo un aumento della secrezione di bile e succhi gastrici e la peristalsi.

Aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari perché fa diminuire la pressione arteriosa e, favorendo la metabolizzazione dei grassi, riduce i livelli di colesterolo e trigliceridi.

I risultati di ricerche condotte in Italia e in Australia hanno dimostrato che questa preziosa spezia ha il potere di proteggere la retina, prevenire l’indebolimento senile della vista e rafforzare l’acuità visiva.

Recenti studi hanno mostrato effetti benefici contro l’Alzheimer.

E’ ricco di antiossidanti che favoriscono la capacità di apprendimento.

La spezia può anche essere utilizzata per trattare problemi di insonnia, mescolata al tè o al latte prima dei coricarsi

Considerato sin dall’­antichità come un sos­tanza con proprietà af­rodisiache per il ses­so maschile, mentre p­er le donne veniva im­piegato come sostanza­ abortiva assunta in ­forti dosi

Il tè preparato con lo zafferano viene utilizzato per curare l’accumulo di gas nell’intestino e nello stomaco. Il safranale, un olio volatile presente nella spezia, è un antiossidante con effetto citotossico sulle cellule tumorali ed ha attività antidepressive.

Lo zafferano ha anche proprietà antispasmodiche, sudorifere e carminative.

Le loro proprietà sono particolarmente efficaci contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento precoce della pelle.

tipicita-sibillini-logoPer garantire l’elevata qualità dello zafferano e la provenienza dello stesso, nasce l’associazione TIPICITA’ DEI SIBILLINI, di cui la nostra azienda fa parte, che ha lo scopo di valorizzare, promuovere e garantire l’origine del prodotto, caratteristiche specifiche descritte nel disciplinare dell’associazione.

L’’ associazione “TIPICITÀ DEI SIBILLINI” costituita nel 2011 nasce a seguito della partecipazione delle azienda agricole e non solo, al progetto “diffusione della coltivazione dello zafferano nel settore pedemontano e montano della provincia di Macerata” sviluppato insieme all’’Università di Camerino.

 

La nostra Associazione ha aderito alla CARTA DEI PRODOTTI UNICAM con la quale le aziende e l’’ università si impegnano a collaborare tramite la costituzione di un tavolo di confronto permanente tra le parti per presentare, promuovere e per risaltare qualità e pregi dei prodotti tipici del nostro territorio.

info box img

Perché SCEGLIERE il nostro ZAFFERANO?

logo-maurizi_miniÈ piantato e raccolto, in Italia, precisamente a Cessapalombo, zona incontaminata, all’interno del parco Nazionale dei Monti Sibillini

logo-maurizi_miniÈ 100% naturale perché coltivato manualmente e senza l’ uso di diserbanti o sostanze chimiche che possono alterare la qualità del prodotto

logo-maurizi_miniÈ confezionato nel laboratorio aziendale seguendo le normative igienico–sanitarie vigenti

logo-maurizi_miniÈ confezionato integro e puro, si distinguono bene i 3 stimmi uniti di ciascun fiore.

logo-maurizi_miniOgni confezione oltre ad avere l’ etichettatura a norma di legge ha anche le istruzioni d’ uso e qualche consiglio pratico per sfruttarlo al meglio.

logo-maurizi_miniI fili d’ oro rosso hanno un profumo molto intenso e un aroma forte.

info box img

Curiositá

Giallo come l’oro : Il suo colore è da sempre sinonimo di ricchezza materiale e spirituale, di benessere, gioia e felicità! Ancora oggi in oriente si usa regalare lo zafferano per augurare vita lunga e prosperità.

Prezioso infatti  lo zafferano serviva per tingere gli abiti dei re, le bende per  le mummie, abiti nuziali delle nobili. Cleopatra, famosa regina d’Egitto usava lo zafferano per dare un colore dorato alla sua pelle!

Durante il mediodevo lo zafferano veniva utilizzato per rendere i cibi particolarmente belli a vedersi, saporiti e digeribili, ma soprattutto era simbolo di ricchezza. Il costo dello zafferano era particolarmente elevato: 500 grammi valevano a quel tempo quanto un cavallo!

Archestrato, cuoco e poeta greco, diceva che un pizzico di zafferano rende un piatto “degno delle divinità immortali”!

Dunque ai nostri avi le proprietà gastronomiche dello zafferano non passarono inosservate, anzi lo fecero diventare l’ingrediente principe nelle cucine, perché era anche simbolo di ricchezza e gioia.

info box img

Tisana allo Zafferan­o

Metter­e un pizzico di stimmi di zaffer­ano (6/7) in una­ tazza d’acqua calda, lasciare riposare p­er qualche minuto, aggiungere­ un cucchiaino di mie­le.

Ot­timo infuso antistres­s e digestivo.

Bevuto­ la sera aiuta a conc­iliare il sonno.

Attenzione­
Come per tutti gli a­limenti è bene fare a­ttenzione a non esage­rare.

info box img

Composizione

È composto per circa ­il 12 % da acqua, per­ il 3,9 % da fibre, c­eneri al 5,2 %, grass­i al 5,8%, carboidrat­i e l’11 % di protein­e circa.

Questi i minerali: ca­lcio, fosforo, sodio,­potassio, ferro, magn­esio e manganese,rame­, zinco e selenio.

Le vitamine: vitamina­ A, le vitamine B1, B­2, B3, B6, e la vitam­ina C. Presenti anche­ beta-carotene e alfa­-carotene.

Questa preziosa piant­ina è anche uno degli­ alimenti più ricchi ­di sostanze carotenoi­di come il licopene e­ la zeaxantina.